Di come inutilmente funziona

Hai mai avuto la sensazione che tutto sia inutile? Bene, forse non era una sensazione. Ma non temere, l’inutilità non è necessariamente deleteria, come molti sono abituati a credere. L’inutilità è neutra: semplicemente inutile. Siamo noi a interpretarla e qualche volta a indirizzarla verso una particolare accezione.

Ora, pensa alla cosa più inutile che ti viene in mente e spiega perché la ritieni tale in un testo che non superi le 1000 battute spazi inclusi. Poi spedisci il testo a caratterimobiliedizioni@gmail.com scrivendo nell’oggetto della mail “La sostenibile inutilità delle cose”.

Questo blog raccoglie tutte le migliori cose inutili che ci sono arrivate, le trovi sulla barra laterale (Le cose inutili, il catalogo) o puoi cliccare direttamente qui.

Puoi scegliere la cosa inutile che preferisci e contribuire così a farla vincere. Ti basta scrivere un commento, decidi tu se vuoi che sia inutilmente articolato o inutilmente vuoto, può essere un piccolo ragionamento, una sola parola, un’immagine, quello che vuoi tu. Nel decretare l’inutile vincitore o vincitrice terremo conto del numero di commenti positivi e delle condivisioni sui social.

L’autore o l’autrice del testo più apprezzato riceverà una copia omaggio de Le cose inutili, il nuovo romanzo di Carlo Sperduti in uscita ad aprile per CaratteriMobili, e una sorpresa di carattere mobile.

2 thoughts on “Di come inutilmente funziona

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...